Portale Trasparenza Città di Celano - Indicatore di tempestività dei pagamenti

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Indicatore di tempestività dei pagamenti

INDICATORE TEMPESTIVITÀ PAGAMENTI 

Legge n. 89 del 23 giugno 2014

INDICATORE DI TEMPESTIVITA’ DEI PAGAMENTI

La L. 69/2009, all’art. 23, comma 5, prevede che al fine di aumentare la trasparenza dei rapporti tra le amministrazioni pubbliche e gli utenti, a decorrere dal 1° gennaio 2009 ogni amministrazione pubblica determina e pubblica, con cadenza annuale, sul proprio sito internet un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi ad acquisti di beni, servizi e forniture, denominato “indicatore di tempestività dei pagamenti”.

Le modalità di pubblicazione dei dati relativi alle entrate e alla spesa dei bilanci preventivi e consuntivi e del'indicatore di tempestività dei pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni, sono ribadite dall'art. 8, comma 3-bis, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89.

QUANDO PUBBLICARE L'INDICATORE

La pubblicazione dell'indicatore deve essere effettuata entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello di riferimento.

COME LEGGERE L'INDICATORE

Se l'indicatore risulta negativo vuol dire che le fatture sono state pagate in media prima della scadenza.

Se l'indicatore risulta positivo, invece, vuol dire che le fatture sono state pagate in media dopo la scadenza.

INDICATORE PER L'ESERCIZIO 2014

Indicatore di tempestività dei pagamenti annuale 2014:  49,67

Importo annuale dei pagamenti eseguiti successivamente alla scadenza:   Euro 2.952.896,63

Anno 2015

Dall'anno 2015 la pubblicazione dell'indicatore avviene trimestralmente entro 30 giorni dalla fine del trimestre precedente, con le modalità indicate dagli articoli 9 e 10 del d.p.c.m. 22 settembre 2014 secondo il quale "L'indicatore di tempestivita' dei pagamenti ... è calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento".
A maggiore chiarimento è intervenuta la circolare n. 3 del 14 gennaio 2015 del Ministero dell'Economia e delle Finanza - Ragioneria generale dello Stato.

INDICATORE DI TEMPESTIVITÀ DEI PAGAMENTI RIFERITO ALL'ANNO 2015

Primo trimestre gennaio - marzo                             42,15

Secondo trimestre aprile - giugno                            52,07

Terzo trimestre luglio - settembre                           35,67

Quarto trimestre ottobre - dicembre                       49,62

Anno 2016

Ai sensi dell'art. 33 del D.Lgs. 33/2013, dell'art. 10 del DPCM del 22 settembre 2014 e della Circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 22 del 22.07.2015, si pubblica l'indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti per l'anno 2016.

Primo trimestre gennaio - marzo                             52,83

Secondo trimestre aprile - giugno                            57,46

Terzo trimestre luglio - settembre                           54,40

Quarto trimestre ottobre - dicembre                        50,92

Anno 2017

Primo trimestre gennaio - marzo                              49,54

Secondo trimestre aprile - giugno                             36,37

Terzo trimestre luglio - settembre                             59,10

Contenuto inserito il 02-02-2015 aggiornato al 02-11-2017
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza IV Novembre - 67043 Celano (AQ)
PEC comune.celano@pec.it
Centralino 0863.79541
P. IVA 00094090669
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it